Rif.1

Civiltà

Forlì, 2011

Visualizza il documento completo

Estratto

Un tentativo di analisi dell’elusivo concetto di civiltà, ispirato dalla ben nota opera di S.P.Huntigton, che tuttavia, riconoscendo in ambiti identitari più ristretti ma più forti, quali religione, nazione ecc., una causa ben più frequente dei conflitti, finisce con l’orientarsi verso un sostanziale rigetto della tesi dello studioso americano.

Abstract

An attempt to analyze the elusive concept of civilization, inspired by the well known S.P.Huntington’s work, which however, after recognizing a much more frequent cause of conflict in more restricted but stronger elements of identity such as religion, nation, etc., tends in the end towards a substantial refusal of the thesis of the american scholar.


Leggi della storia?

Riflessioni a ruota libera di un ingegnere

Forlì, 2009

Visualizza il documento completo

Estratto

Questo lavoro è nato come una riflessione personale sulla natura della storia e, più in particolare, su quanto possa esservi in essa di deterministico e quanto no; come tale non è stato mai pensato per una pubblicazione, che al momento non prevedo. La tesi centrale è che, nella storia, sussistono elementi deterministici accanto ad altri che, in mancanza di un termine migliore, potremmo chiamare casuali e che, sebbene nella realtà questi due elementi si presentino frammisti in modo spesso inestricabile, è tuttavia possibile individuare delle "sequenze deterministiche" che in molti casi permettono un’almeno parziale comprensione dell’evoluzione storica. Ho poi tentato di individuare e utilizzare questi schemi con riferimento ad alcuni tipi di aggregazione politica.

Abstract

This work was born as a personal reflexion on the nature of history and, more particularly, on the measure in which history may or may not be deterministic; as such it was never thought of in view of a publication, that is not foreseen at the moment. The central assumption is that, in history, deterministic elements are present together with other, which, for want of a better term, we can call random elements, and that, although in real life these two elements are often mixed together in an inextricable way, it is however possible to identify some "deterministic sequences" that in many cases allow at least a partial comprehension of historical evolution. I have then made an attempt at identifying and putting to work such sequences in relation with a few types of political organization.


Il problema del potere fra Oriente e Occidente

Forlì, 2012

Visualizza il documento completo

Estratto

Una riflessione personale sul problema del potere o, per meglio dire, della sua concentrazione, sulla sua evoluzione nel corso della storia e sulle singolari differenze che tale evoluzione presenta nelle diverse parti dell’Eurasia.

Abstract

Some personal considerations on the problem of power or, more precisely, of concentration of power, on its evolution in the course of history and on the peculiar differences that this evolution presents in the different parts of Eurasia.


Popolazioni tribali

27/7/2013

Visualizza il documento completo

Estratto

E' una riflessione sulle popolazioni tribali, sulle loro caratterstiche e sull'influenza da esse esercitata sull'evoluzione storica fino ai tempi attuali; lo scritto si concentra principalmente sulle popolazioni tribali attive nel secondo millennio della nostra era nel mondo islamico "classico", ossia nell'area che va dall'Hindukush al Marocco.

Abstract

It is a reflexion on tribal peoples, on their characteristics and on their influence on historical evolution that has continued to this day; the work deals in particular with the tribal peoples active in the second millennium and belonging to the "classical" islamic world, i.e. to the area between Hindukush and Morocco.


L'organizzazione della guerra prima dell'Età Moderna

Settembre 2016

Visualizza il documento completo

Estratto

Il lavoro analizza la classificazione delle forme di organizzazione della guerra proposta da Andreski e presenta poi un'approccio alternativo, meno dettagliato ma che forse meglio si adatta alla realtà storica; questa seconda classificazione viene poi messa alla prova in un tentativo di analisi di alcuni sistemi militari significativi delle Età Classica e Medievale, riguardanti soprattutto l'Eurasia occidentale (dall'Hindukush all'Atlantico), ma anche, in misura più limitata, Cina e Giappone.

Abstract

This work analyzes the classification of military systems proposed by Andreski and then proceeds to present an alternative approach, less detailed but possibly more easily adaptable to historical reality; this second classification is then put to test in a tentative analysis of some significant militsry systems of the Classical and Medieval Ages, concerning primarily western Eurasia (from the Hindukush to the Atlantic), but also, in a more limited measure, China and Japan.


Il mondo attuale e i suoi problemi

1/4/2019

Visualizza il documento completo

Estratto

Considerazioni sulle arre di crisi: Africa sud-sahariana, mondo islamico, mobdo sviluppato.:

Abstract

Considerations on the crisis areas: sud-saharan Africa, islamic world, developèed world


Il primato europeo

Un epitaffio

8/8/2019

Visualizza il documento completo

Estratto

Una breve riflessione sul dominio europeo (occidentale) nel ondo e su ciò che lascia la sua fine.

Abstract

Some short considerations on european (westen) domination in the world and on what isleft over by its end.


Rif.2

Curva di Lorenz e indice di Gini

Parallelo con la legge di Maxwell-Boltzmann

Forlì, 2009

Visualizza il documento completo

Estratto

Viene messo in evidenza il fatto che la ben nota distribuzione di Maxwell-Boltzmann è un caso particolare di curva di Lorenz. È quindi possibile ricavarne il coefficiente di Gini, che risulta essere di 0,5; tale valore è quindi quello di massima probabilità in assenza di influenze non stocastiche; da ciò derivano alcune considerazioni sull’evoluzione storica del coefficiente di Gini applicato alla distribuzione del reddito.

Abstract

The fact is remarked that the well known Maxwell-Boltzmann distribution is a particular case of Lorenz curve. It is therefore possible to calculate its Gini coefficient, that is found to be 0,5; this value is therefore that of maximum probability in absence of non stochastic influences; hence follow some considerations on the historical evolution of the Gini coefficient applied to income distribution.


La distribuzione del reddito nel mondo premoderno

Forlì, 2012

Visualizza il documento completo

Estratto

Ci si pone la domanda se l'indice di Gini sia utilizzabile per la quantificazione delle disuguaglianze in una società premoderna, intendendo come tale una società in cui la grande maggioranza della popolazione vive appena al di sopra del livello minimo di sopravvivenza. Si perviene a una risposta negativa e si propone un indice modificato in modo tale da superare le limitazioni riscontrate in quello di Gini.

Abstract

The question is considered wether the Gini coefficient may be useful in order to quantify inequalities in a pre- modern society, by which term it is meant a society where the great majority of the people lives at a level only slightly above the vital minimum. The answer being clearly negative, a new coefficient is proposed, modified in such a way as to eliminate the limitations identified in that of Gini.


Coefficiente di Gini composito

Forlì, 2010

Visualizza il documento completo

Estratto

Viene affrontato il seguente problema matematico: dati due paesi di cui siano noti curva di Lorenz e coefficiente di Gini, redditi totali e popolazione, è possibile ricavare la curva di Lorenz e il coefficiente di Gini del paese immaginario somma dei due? La soluzione è evidentemente possibile solo se le curve di Lorenz di partenza sono note e corrispondono a un’espressione matematica ben definita, che, nel presente lavoro, si suppone essere una funzione di Pareto. Il problema rimane comunque complesso e anzi si può dimostrare che la curva di Lorenz risultante non corrisponde più a una funzione di Pareto; viene comunque svolto il calcolo per un caso particolare, nel quale il coefficiente di Gini composito è dato da una formula relativamente semplice.

Abstract

The following mathematical problem is dealt with: if for two countries Lorenz curve, Gini coefficient, total income and population are given, is it possible to obtain Lorenz curve and Gini coefficient of the imaginary country sum of the original two? Clearly a solution is possible only if the original Lorenz curves are known and correspond to a well defined mathematical expression that, in the present work, is supposed to be given by a Pareto function. Even so the problem remains quite complex and it is possible to show that the resulting Lorenz curve does not correspond any moreto a Pareto function; anyhow a particular case is analyzed in detail, in which the resulting Gini coefficient is given by a relatively simple formula.


Le distribuzioni di Pareto e Maxwell-Boltzmann a confronto

Forlì 2009

Visualizza il documento completo

Estratto

Vengono messe a confronto tre curve di Lorenz: quella corrispondente alla distribuzione di Maxwell-Boltzmann (che comporta un coefficiente di Gini G = 50) e quelle risultanti dalla legge di Pareto per valori del coefficiente "alfa" pari a 1,5 (G = 50) e 1,35 (G = 58,8); si nota che le prime due curve, benché caratterizzate dallo stesso coefficiente di Gini, hanno un andamento sensibilmente diverso.

Abstract

A comparison is made among three Lorenz curves: the curve corresponding to the Maxwell-Boltzmann distribution (which implies a Gini coefficient equal to 50) and those given by Pareto's law when the "alfa" coefficient is taken equal to 1,5 ( G = 50) and 1,35 (G = 58,8); to be noted that the first two curves, although characterized by equal Gini coefficients, present a sensibly different behaviour.